Come prendere voti alti studiando pochi giorni prima di un esame

Nonostante sia consigliabile cominciare a studiare per tempo (leggi i nostri consigli per andare bene all’Università) non tutti gli studenti amano mettersi sui libri quando ancora gli esami sono distanti. Per questo oggi vogliamo consigliarvi alcuni metodi con i quali è possibile imparare una materia studiando negli ultimi giorni o, comunque, in breve tempo. Non è infatti pensabile di poter studiare mattoni da 1000 pagine e più in solo una settimana: quelli sono miracoli e, salvo quozienti intellettivi fuori dalla norma (e neanche forse), sono cose impossibili da realizzare.

Il primo termine chiave è organizzazione. L’organizzazione consiste nell’impostare un programma di studio su base aritmetica (dividete le pagine da studiare per i giorni che vi mancano all’appello) che dovrete seguire. Attenzione però, non sempre questi programmi sono semplici da seguire: infatti la divisione delle pagine su base aritmetica porta con sè l’inconveniente che non tutti gli argomenti hanno eguale difficoltà. Così un giorno per argomenti semplici potrete fare più pagine del previsto mentre per gli argomenti complessi vale il discorso contrario. Cercate quindi nel vostro calcolo di lasciare almeno 1-2 giorni di flessibilità per evitare di arrivare con l’acqua alla gola.

Il secondo consiglio è quello di crearvi degli schemi. Non per tutti gli argomenti però (sarebbe troppo dispendioso in termini di tempo, così sarebbe vanificato il nostro obiettivo di prepararci in pochi giorni). Fateli solo per quei paragrafi che prevedono lunghi elenchi di cose da ricordare. Per gli altri, quelli più discorsivi, limitatevi a una ripetizione orale.

Infine il momento del ripasso. Il ripasso è fondamentale. E’ impossibile dare una materia con buoni voti avendola ripetuta una volta sola. Qui il consiglio per velocizzare lo studio alla seconda ripetizione della materia è quello di non ripetere tutto il paragrafo per esteso ma solo i punti chiave di esso, in modo tale da ricordare, almeno schematicamente, tutto quello che c’è da dire a proposito di quell’argomento. Poi starà a voi, con le conoscenze acquisite, sviluppare i singoli punti in modo esaustivo in sede d’esame.

Questi sono i nostri consigli per preparare in fretta una materia con ottime possibilità di successo. Tuttavia il nostro consiglio primario rimane sempre quello di approcciarsi allo studio in tempo utile: ne beneficerà il vostro corpo (meno stress) e soprattutto la vostra… carriera universitaria!

Quanto conta davvero il voto di laurea?

Con quali lauree si lavora di più

La giornata tipo degli universitari in sessione d’esami

I sintomi dello studente che studia troppo

La felicità è più importante degli esami universitari

Condividi questo articolo con i tuoi amici