Le materie terribili per gli studenti di Ingegneria

Gli studenti di Ingegneria sanno che il loro corso di laurea gli garantirà un posto di lavoro in breve tempo ed anche con ottima retribuzione (clicca qui per vedere le statistiche a riguardo). Tuttavia essi sanno che arrivare alla laurea sarà il frutto di un percorso lungo e pieno di ostacoli da affrontare senza timore ma con il dovuto entusiasmo. Oggi vi elencheremo quelle che sono alcune delle materie più temute dagli studenti di Ingegneria.

I veri scogli per loro si trovano con materie che per lo più si trovano al primo anno. Parliamo di Analisi I e II e di Fisica I e II. Con riguardo all’Analisi essa rappresenta storicamente uno dei principali ostacoli da superare, dovendo possedere conoscenze matematiche ai più elevati livelli per affrontare lo studio di questa materia: affrontare al primo anno integrali, funzioni ed equazioni differenziali è qualcosa di molto diverso dallo studio della matematica al liceo e per questo possiamo dire che lo studio di queste materie vi abituerà anche al più intenso impegno che richiede lo studio universitario. Non meno difficile è lo studio della Fisica, per il quale certamente valgono le stesse considerazioni fatte per Analisi.

In linea generale abbiamo discusso in questo articolo di alcune materie comuni a tutti i diversi corsi di Ingegneria. Ognuno dei singoli corsi (gestionale, meccanica, informatica e aerospaziale sono solo alcuni degli esempi possibili) presenta certamente altre materie complesse che devono essere affrontate con altrettanto impegno. Certo è però che passati con ottimi voti gli insegnamenti complessi del primo anno (spesso propedeutici per sostenere gli esami successivi) gli studenti potranno affrontare più serenamente il percorso di studi che hanno imboccato.

Condividi questo articolo con i tuoi amici