E’ morto il boss mafioso Bernardo Provenzano

Si è spento quest’oggi all’età di 83 anni il boss mafioso Bernardo Provenzano. Condannato al carcere duro per svariati reati, è stato una delle figure principali dell’organizzazione criminale denominata Cosa Nostra, partecipando in qualità di mandante a molti delitti tra cui le stragi in cui persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Le sue condizioni di salute erano in continuo peggioramento. Anni fa gli era stato diagnosticato un cancro alla vescica; successivamente i medici hanno sottolineato un costante decadimento cognitivo e una sempre crescente disabilità motoria che, di fatto, gli impedivano di stare in carcere. Si ricorda la figura di Provenzano, tra le altre cose, per l’ampissimo periodo in cui è stato latitante: lo Stato riuscì ad assicurarlo alla giustizia solo l’11 aprile 2006, dopo 43 anni di vane ricerche della sua persona in Italia e all’estero.

Condividi questo articolo con i tuoi amici