Con quali lauree si lavora di più: primo posto per Medicina, ultimo per Giurisprudenza

E’ molto importante scegliere corsi di laurea nei quali si possano avere delle buone chance lavorative. Per questo oggi vi proponiamo i dati tratti dalla XVII indagine sulla condizione occupazionale dei laureati tratta dal sito del Consorzio Interuniversitario Almalaurea. Le statistiche riguardando i corsi di laurea sia triennali che magistrali (specialistica) e riguardano l’inserimento nel mondo del lavoro entro un anno dal conseguimento della laurea.

Al primo posto troviamo il settore medico in cui trovano occupazione il 57,3% degli studenti con un ottimo stipendio medio mensile di 1.133 euro. Seguono Scienze Politiche e Lingue. All’ultimo posto c’è Giurisprudenza: solo il 25% degli studenti trova lavoro subito dopo la laurea, anche se lo stipendio medio non è certamente tra i più bassi (940 euro mensili). Di seguito vi proponiamo la classifica completa di tutte le facoltà.


1. Medicina 57,3% (stipendio medio 1.133€ al mese)
2. Scienze Politiche 48,4% (957€ al mese)
3. Lingue 44,7% (780€ al mese)
4. Agraria 44,2% (868€ al mese)
5. Ingegneria 42,4% (1.130€ al mese)
6. Economia 41,4% (1.000€ al mese)
7. Architettura 41,2% (766€ al mese)
8. Lettere 38,5% (915€ al mese)
9. Psicologia 35,6% (674€ al mese)
10. Scienze Biologiche 26,1% (749€ al mese)
11. Giurisprudenza 25% (940€ al mese)

Fonte: dati Almalaurea XVII indagine su condizione occupazionale laureati