Studenti universitari, ricordatevi di non arrendervi mai

Un post apparso su Facebook proveniente da una studentessa in ritardo con gli studi ma con tantissima voglia di recuperare e raggiungere la laurea. Il consiglio che da a sè stessa e agli altri è: non arrendersi mai. Qualunque siano le difficoltà universitarie o le problematiche personali, l’importante comunque è esserci e dare tutti sè stessi. I risultati prima o poi arrivano, ma solo per chi ha dimostrato di meritarli.

In due anni di Università ho dato cinque esami in totale; ho sostanzialmente perso tutto il secondo anno per colpa dell’anoressia che mi trascino dietro dal quarto liceo e della mia fobia sociale che mi porta a presentarmi agli esami dopo aver studiato mesi, paralizzarmi di fronte ad assistenti e professore e tornare di corsa a casa senza aver aperto bocca. Studio tanto, con amore e passione (in quei pochi esami dati ho la media del 28), ma all’atto pratico sono sempre indietro. Vedo studenti che a 21 anni come me hanno dato il triplo degli esami, a volte persino in anticipo e con medie altissime, e mi sento un fallimento assoluto, io che avevo così tante aspettative per la mia carriera universitaria, che sognavo di essere una studentessa brillante e laurearmi rendendo tutti orgogliosi di me… 

A volte penso di mollare, ma poi, riflettendoci, mi rendo conto che voglio davvero arrivare alla fine di questo percorso, e continuo a studiare. Sicuramente non sarò mai la studentessa di successo che aspiravo a diventare, probabilmente sono semplicemente troppo fragile e insicura per questa facoltà, ma non voglio comunque lasciar perdere. In questa sessione ho quattro esami da dare per recuperare pian piano il tempo perduto e, vada come vada, voglio provarci.

Se c’è qualcuno in situazioni simili alla mia, in ritardo o anche solo in difficoltà, vorrei mandargli un grande abbraccio. Nei momenti di sconforto mi piace pensare che l’Università non sia una maratona o una gara di bravura, ma piuttosto una palestra di vita, un percorso che ci insegna a confrontarci con noi stessi, ad affrontare le nostre peggiori paure e debolezze senza cedere alla tentazione di mollare tutto e tentare vie più facili e comode. Forse l’importante, in fin dei conti, è non arrendersi mai. 

Buono studio a tutti!

Condividi questo articolo con i tuoi amici