Domande frequenti esame Diritto Processuale Civile

In questo articolo vi proporremo una serie di domande frequenti di Diritto Processuale Civile (o Procedura Civile, com’è più comunemente indicata la materia). Solitamente all’Università il programma di Procedura Civile comprende lo studio delle norme generali (quelle cioè che si applicano a tutti i tipi di riti e procedimenti) più la parte sul procedimento di cognizione. Eventualmente, ma solo in talune sedi, vengono ricomprese le domande sul procedimento cautelare. Vengono invece esclusi (o costituiscono talvolta oggetto di studio di materie opzionali) il rito del lavoro, il rito di esecuzione, l’arbitrato e tutte le altre forme di riti e procedimenti non qui menzionati. Eccovi dunque di seguito una lista esaustiva delle domande frequenti di Diritto Processuale Civile.

Domande Procedura Civile su parte generale

Presupposti processuali e condizioni dell’azione
Eccezioni di rito e di merito
Domanda riconvenzionale
Pregiudizialità e accertamenti incidentali
Nullità atti processuali
Inesistenza e irregolarità degli atti
Assenza della sottoscrizione del giudice a sentenza
Funzione del pubblico ministero in procedimento civile
Conferimento della procura ad avvocati
Sostituzione processuale/legittimazione straordinaria
Rappresentanza legale e volontaria
Principio della coincidenza tra chiesto e pronunciato
Principio disponibilità delle prove
Elementi probatori: sistema inquisitorio e dispositivo
Giurisdizione, limiti e derogabilità
Competenza, limiti e derogabilità
Regolamento di competenza e di giurisdizione (il primo è mezzo di impugnazione, il secondo no)
Litisconsorzio necessario e facoltativo
Litispendenza

Domande Procedura Civile su processo di cognizione

Atto di citazione
Comparsa di risposta
Costituzione di attore e convenuto (importanti eventuali decadenze)
Contumacia
Giuramento
Confessione
Prova testimoniale
Disconoscimento scrittura privata e querela di falso
Artt 186 bis, ter e quater cpc
Tentativo di conciliazione art 185 cpc
Impugnazioni in generale
Impugnazioni incidentali e incidentali tardive (quando e perchè sono ammesse)
Motivi di ricorso in Cassazione
L’importanza dell’art 111 7° comma nel ricorso in Cassazione
Giudizio rescindente e rescissorio, differenza
Differenze nella fase di decisione tra decisioni del collegio e di tribunale in composizione monocratica
Comparse conclusionali e memorie di replica
Art 183 cpc prima udienza di trattazione
Revocazione ordinaria e straordinaria
Opposizione di terzo
Tutto sul procedimento cautelare e procedimento sommario (almeno una domanda dell’esame è su questa parte)

Condividi questo articolo con i tuoi amici