Condannato all’ergastolo e al carcere duro ma si laurea in Giurisprudenza

Al suo attivo ha una trentina di ergastoli, incastrato anche da diversi pentiti che gli attribuirono numerosi omicidi ed ha avuto anche condanne per evasione e per riciclaggio di denaro sporco. Non propriamente un santo agli occhi della giustizia. Ma ciò non gli ha impedito di laurearsi in Giurisprudenza. Stiamo parlando di Ferdinando Cesarano, ex componente della criminalità organizzata in Campania.

La laurea in Giurisprudenza non è, tra l’altro, l’unico titolo conseguito da Cesarano: nel 2007 si era già laureato in Sociologia con l’Università Federico II di Napoli. La laurea in Giurisprudenza, invece, è stata conseguita sostenendo gli esami per via telematica con i docenti dell’Università di Perugia.

Il tema della sua tesi di laurea è l’«Area riservata», ovvero il carcere vissuto in regime da 41 bis.

Condividi questo articolo con i tuoi amici